sanpietroinfine.altervista.org

sanpietroinfine.altervista.org nacque quando feci nel 2004 un reportage nel centro storico di San Pietro Infine, oggi Parco della Memoria, per sostenere un esame di fotografia. Nel tempo, per qualche anno, sono state aggiunte altre foto mentre ho iniziato a lavorare nel settore editoriale. Qualcosa è rimasto.
Antonio Nardelli


Per la sua posizione a confine tra Lazio e Molise, San Pietro Infine fu uno dei centri più duramente contesi di tutta la campagna d’Italia del secondo conflitto mondiale, essendo a pochi chilometri dal monastero di Cassino.

Fu proprio su questa linea del fronte che per la prima volta i soldati italiani combatterono a fianco di quelli americani contro i tedeschi (nella battaglia di Monte Lungo morirono quasi tutti gli uomini della prima brigata motorizzata italiana).

Il Paese fu interessato dagli eventi bellici per circa quindici giorni, fu bombardato e raso al suolo, ciò che restava in piedi non erano che macerie. Molti dei sanpietresi trovarono rifugio in quelle che furono denominate le “grotte della valle”, qualcuno si rifugiò sul monte Sambucaro alle spalle del paese, o nelle campagne circostanti. Da subito i sanpietresi tentarono di ricostruire il paese, ma l’impresa risultò impossibile: fu ricostruito, dopo la guerra, più a valle. Il 17 dicembre 1942 i tedeschi sgombrarono definitivamente San Pietro Infine.

Poco più di un anno fa, nel settembre 2004, dovendo sostenere l’esame di fotografia digitale, (sono iscritto al corso Media Art dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone) scelsi di fare un reportage sul paese dove sono nato e vissuto, San Pietro Infine.
panoramica_centrostorico
O meglio, del centro storico di San Pietro, oggi parco della memoria storica, riprendere i segni indelebili che ogni guerra lascia. Ho percorso munito di macchina fotografica e treppiede il “vecchio centro”, con l’aiuto di documenti e testimonianze dirette di chi ha vissuto in prima persona questa drammatica pagina di storia del 1943. Poche veloci pagine usate come presentazione e successivamente trasferite online sul server di Altervista. Non sono un professionista, mi piace fotografare, soprattutto la natura e i paesaggi. In queste pagine troverete gli scatti effettuati al centro storico di San Pietro Infine.